mercoledì 23 maggio 2018     | home Home

italiano      english

Il lagotto romagnolo

L'Antico Borgo dei Boschi è sede anche dell'Allevamento FALERNUM

News

28-12-2016: AUGURI!

19-06-2016: Work in progress!

24-03-2016: BUONA PASQUA!

Tutte le news

Falernum

Il lagotto romagnolo

Mi sono avvicinata alla razza Lagotto alla fine degli anni '80, con l'acquisto di una femmina adulta roano marrone di nome Stella e della sua cucciola Zoe. LagottoL'intenzione era usare la lagotta Stella per la ricerca del tartufo, pur non avendo mai avuto a che fare con i cani da cerca. Scoprendo nel tempo il carattere splendido, la vivacità, la duttilità e la facilità di gestione del Lagotto mi sono appassionata alla razza ed ha avuto riconoscimenti in esposizione ed in gare di lavoro. Nel mio iter di allevamento ho usato le principali linee di sangue presenti nel Lagotto, unendole, con l'intenzione di migliorare, oltre che la predisposizione al lavoro, anche la morfologia e soprattutto il carattere. I cuccioli Falernum vengono allevati in famiglia e seguiti nella crescita, nella formazione del carattere e nella predisposizione sin dal primo giorno di vita. L'affisso Falernum, nato nel 1996, alleva principalmente Lagotti di colore bianco, bianco arancio e bianco marrone. I primi lagotti di Falernum nascono dall'incrocio fra uno dei migliori cani degli anni ottanta per lavoro e riproduzione, Rick, e una femmina, Stella, con ottime caratteristiche di razza. Lo stallone, di proprietà di Franco Billi, allevatore ed estimatore trentennale del lagotto, proveniva dalla selezione dello stesso Billi che ha seguito e curato geneticamente i suoi cani per generazioni. Il padre di Rick, Lampo, è stato già un ottimo esemplare di tipicità e attitudine al lavoro negli anni settanta. L'allevatore Billi ha lavorato nella selezione con figli di Rick e ottime femmine provenienti da linee di sangue secondarie ma importanti, migliorando il lagotto come cane da bellezza e da lavoro.

Per ogni informazione sull'allevamento dei lagotti e sulle cucciolate visitate il sito

www.falernumlagotto.it

Tutti i testi e le immagini contenuti in queste pagine sono coperte da ©